Se hai bisogno di aiuto per il tuo business online scrivici a:
SEO Roma / SEO: posizionamento sui Motori di Ricerca  / Tik-tok (Musically Online): la nuova frontiera del social
TikTok musically

Tik-tok (Musically Online): la nuova frontiera del social

Ben ritrovati a un nuovo approfondimento!

Se hai meno di 18 anni, scommetto che il tuo social preferito non è Facebook bensì Tik-Tok. In breve tempo, TikTok ha conquistato il podio di app più scaricata, superando dei colossi come Facebook e Instagram. Secondo gli esperti questa app vale già più di 500 milioni di dollari e, con oltre un miliardo di download, rappresenta già una seria sfida per Facebook.

Il suo enorme e repentino successo (due milioni di utenti attivi solo in Italia) ha catturato l’attenzione degli influencer, attori e cantanti nostrani che subito hanno cominciato ad aprire i profili nella nuova piattaforma. E questo successo non sembra volersi fermare, siccome sul tavolo ci sono anche nuovi servizi separati da aprire al pubblico, come lo streaming musicale.

Cos’è TikTok

TikTok (fino al 2018 noto come Musical.ly) è un social network cinese basato sulla condivisione di video di intrattenimento di breve durata, particolarmente apprezzato da utenti nella fascia dei 13-25 anni, al punto da avere guadagnato nella sola Cina 500 milioni di utenti attivi grazie al passaparola e alle condivisioni degli appassionati.

Musical.ly era una volta una app che permetteva di creare brevi video musicali, ma dopo essere stata comprata da Bytedance è stata ripensata diventando un punto di riferimento per gli appartenenti alla Generazione Z (coloro che sono nati dopo il 1995), unendo gli iscritti della vecchia piattaforma ai nuovi entrati.

Ma in cosa consistono i contenuti che vanno alla grande sulla piattaforma? Semplicemente, gli utenti creano un video di 15 secondi dove si esibiscono in qualche coreografia oppure mimano con le labbra le parole dei successi musicali del momento.

Questa semplice formula si è trasformata in un intrattenimento di primo piano per i giovanissimi, che si cimentano in sfide coreografiche, spesso imbarazzanti ma almeno spontanee, che lasciano un senso di stordimento nello spettatore adulto che cerchi di comprendere il senso dietro tutto quel guazzabuglio di materiali visivi.TikTok, il nuovo social dei giovani

Perché Tik-Tok sta avendo tutto questo successo?

TikTok è diventata una delle app più scaricate al mondo, con 150 milioni di utenti attivi al giorno e 500 milioni di utenti al mese. Che cosa c’è dietro il successo di questa piattaforma tutta musica, ritmo e divertimento?

TikTok sta prendendo piede tra i giovanissimi al punto tale da impensierire colossi come Facebook e Instagram che riscuotono simpatie tra un pubblico più maturo.

Il social cinese piace perché è veloce e dinamico proprio come vogliono i giovani, mentre gli adulti lo trovano caotico e confusionario, siccome sono abituati al più gestibile Facebook.

TikTok ospita un gran numero di contenuti pensati per i giovani, dai video musicali alle challenge di vario tipo, dagli scherzi ai balletti. Anche se è rivolto principalmente a contenuti di intrattenimento per i più piccoli non manca un cospicuo numero di mamme che si cimenta in spettacoli con i figli, e persino di nonne che sentono di poter rivivere una nuova giovinezza.

Si tratta di una piattaforma molto intuitiva che può essere compresa facilmente da chiunque e pertanto è fruibile in particolare da un target molto giovane.

Possiamo assistere quindi a un dilagare della nuova versione di Musical.ly tra i giovanissimi ma che ora sta spopolando anche tra i giovani e i un po’ meno giovani, al punto che anche i brand si stanno operando per apparire in quella che appare essere la nuova frontiera della comunicazione.

A differenza dei social più affermati non è ancora invaso dalla pubblicità e la visibilità non è del tutto monopolizzata dagli influencer più grandi. La coesione di gruppo tra coloro che si sentono uniti da interessi comuni è molto forte. Inoltre, poiché parliamo di video non legati alle parole, possono essere fruiti da persone di tutte le nazionalità, aumentando al massimo la viralità degli stessi.

Da leggere:   Quanto tempo ci vuole per raggiungere la prima pagina Google

I soggetti che si riprendono – a differenza di altre piattaforme come Instagram che ti spingono a farti percepire come perfetto – sono naturali al 100%, si esibiscono con tutti i loro limiti e le loro imperfezioni, siccome lo scopo è quello di mettersi alla prova e di divertirsi e non di apparire super bravi o super belli.

Come funziona TikTok

Per partecipare, basta scaricare la app e iscriversi (anche con il proprio account Facebook) e si riceve una mail con il codice per accedere. Gli utenti possono visualizzare video brevissimi, da 10 secondi a un minuto – con una base musicale, che possono essere modificati, accelerati, dai giovani videomaker in erba.

Gli utenti possono mettere Mi Piace e condividere su Instagram e Twitter. Proprio come su Twitter abbiamo tweet di 280 caratteri, qui abbiamo video all’insegna della brevità. La app gira su iOS e su Android e perciò è diventata virale tra tutti coloro che vogliono utilizzarla per condividere siparietti teatrali, spettacoli, esibizioni musicali ecc.

La piattaforma mette a disposizione strumenti di editing molto intuitivi da usare per ottenere dei risultati apprezzabili. Il bello è che la qualità visiva non è una priorità per sfondare, l’importante è presentarsi come accattivanti e saper cavalcare i trend delle community.

I fruitori possono acquistare anche una moneta virtuale con cui premiare i propri artisti preferiti con quote che vanno da 1,39 dollari a 139 dollari. I nuovi iscritti possono inoltre associare al proprio account un indirizzo Paypal.

Per incrementare le iscrizioni, TikTok regala 5 £ per ogni nuovo utente che facciamo iscrivere, fino a un massimo di 10 contatti, oltre a un bonus aggiuntivo di 2,50 £ se il nuovo utente guarda più di 10 minuti di video per tre giorni.

TIkTok: conclusioni

TIkTok è sicuramente una piattaforma molto popolare al momento ma che agisce con ottiche diverse da quelle dei social media tradizionali. L’enorme diffusione e il fatto che la stragrande maggioranza degli utenti sia minorenne ha aperto però pesanti polemiche sulle modalità di trattamento dei dati personali e sul rispetto della privacy.

Non dobbiamo farci prendere dalla frenesia di apparire su ogni social media che appaia popolare solo perché “lo fanno anche gli altri” e perché siamo impressionati dalla mole di utenti che si stanno iscrivendo. Dobbiamo anzitutto concepire se si tratta di un pubblico che può essere realmente interessato ai nostri prodotti e servizi, se la visibilità guadagnata presso tale audience può aiutarci a diventare più essere utile per le nostre strategie di promozione.

Non dobbiamo rischiare di travisare l’identità aziendale addentrandoci in territori fuori dai nostri obiettivi di business, perché rischieremmo soltanto di sprecare risorse e di diluire i valori associati al nostro brand.

Tik-Tok può risultare interessante per quei brand che intendono rivolgersi a ragazzini e che possono avvalersi di influencer disposti a sponsorizzare i propri prodotti e servizi per aumentarne la visibilità.

Investire adesso in Tik-Tok può rivelarsi una scelta saggia a patto che sia in linea con i propri obiettivi di business, e specialmente considerando che con il tempo questo social andrà a ingolfarsi di persone più vecchie, condizione che probabilmente porterà a un annacquamento delle sue caratteristiche distintive e all’emergere di pubblicità e concorrenza in misura consistente.

In ogni caso, è meglio valutare quali sono le piattaforme social che sono più apprezzate dal nostro genere di pubblico e concentrare i nostri sforzi in esse per valorizzare i ritorni dai nostri investimenti e non disperderci su troppi fronti allo stesso tempo.

E tu che cosa ne pensi? Parliamone qua sotto!

Hai trovato utile questo articolo?
(votanti: 2 media: 5)

mm

Ciao mi chiamo Simone e sono un Consulente di Web Marketing e mi occupo principalmente di SEO e strategie per ottenere un ROI ad alto livello.

Nessun commento

Pubblica un commento

Ciao, sono Simone Durante ideatore di SEORoma.com.
Ti chiedo scusa in anticipo per il disturbo, ma questo
POP-UP è l'unico modo che ho per rimanere in contatto con te.
 
Solo se ti fa piacere, vorrei invitarti a iscriverti alla nostra newsletter.
 
Ricevi subito la Guida pratica
SEO NIUBBO

Ti è piaciuto quello che hai letto?

Controlla la tua e-mail entro le prossime 24 ore. Se non trovi l’e-mail controlla nella cartella di posta indesiderata, a volte finisce lì per errore.

LIBRO SPEDITO

alla tua casella di posta elettronica!