Vuoi imparare la SEO?
Cerca
Close this search box.

Come si crea un Piano Editoriale SEO Efficace e che Converta?

piano editoriale seo

Un piano editoriale SEO è fondamentale per organizzare e ottimizzare i contenuti di un sito web, migliorando il posizionamento sui motori di ricerca e la qualità delle interazioni con il pubblico. Questo strumento strategico aiuta a pianificare tematiche, articoli e tempistiche, garantendo coerenza e rilevanza nei contenuti pubblicati.

Noi di SEO Roma ti possiamo aiutare a crearlo, consulta i nostri servizi SEO.

Gli argomenti chiave dell’articolo:

  •  
    • Cos’è e a cosa serve il piano editoriale SEO
      Un piano editoriale SEO è uno strumento di content marketing che organizza e ottimizza i contenuti di un sito web per migliorarne la visibilità e la rilevanza.
    • Come si crea un calendario editoriale
      Passaggi fondamentali per pianificare le date di pubblicazione, definire gli obiettivi dei contenuti e organizzare il lavoro del team.
    • Tools per piano editoriale per blog ed e-commerce
      Strumenti utili per la ricerca delle parole chiave e la gestione del calendario editoriale, migliorando l’efficienza e l’efficacia delle strategie di content marketing.

Cos’è un Piano Editoriale SEO

Un piano editoriale SEO è uno strumento fondamentale di content marketing che serve a definire e organizzare i contenuti di un sito web in modo strategico. È l’ossatura su cui si basano le tematiche da trattare e gli articoli da sviluppare, collegandosi alle strategie di promozione online come il posizionamento su Google, le campagne di email marketing e il social media marketing. Questo documento include dettagli come:

    • le tematiche da affrontare
    • gli argomenti specifici di ciascun post
    • le date di pubblicazione
    • la lunghezza stimata degli articoli
    • gli URL previsti e i metadati

Il piano editoriale non è solo una lista di argomenti da trattare, ma un documento strategico che guida l’intero processo di creazione e pubblicazione dei contenuti. La frequenza di pubblicazione può variare notevolmente a seconda delle risorse disponibili, del budget e delle competenze dell’azienda. Non sempre la quantità di contenuti è sinonimo di successo: la qualità e la rilevanza degli articoli sono fattori decisivi.

Un piano editoriale SEO ben strutturato consente di:

    • Pianificare con anticipo i contenuti
    • Facilitare la collaborazione tra i membri del team
    • Ottimizzare i contenuti per il posizionamento su Google
    • Comprendere meglio il pubblico di riferimento

A cosa serve il Piano Editoriale SEO

Il piano editoriale SEO pianifica la creazione dei contenuti del sito web, sostenendo la crescita dell’autorevolezza. Grazie all’analisi dei dati sul traffico organico, l’esperto SEO può adattare il piano editoriale per rispondere ai risultati ottenuti e perseguire nuovi obiettivi. Questo documento aiuta a evitare problemi di cannibalizzazione, ovvero il rischio di creare più pagine che trattano lo stesso argomento, erodendo la visibilità reciproca. Una pianificazione accurata consente di ottimizzare le pagine per specifiche parole chiave, concentrando gli sforzi in modo efficace.

Il piano editoriale per un sito web è utile per diverse ragioni:

    • Migliora la qualità e la coerenza dei contenuti
    • Favorisce l’engagement con i lettori
    • Permette di pianificare i contenuti in relazione agli obiettivi SEO e di business
    • Migliora l’organizzazione interna
    • Può essere condiviso con i clienti

Il piano editoriale SEO ottimizza la produzione dei contenuti, migliorando la visibilità e l’efficacia complessiva del blog aziendale.

Come si crea un calendario editoriale SEO

calendario editoriale

Il piano editoriale e il calendario editoriale sono strumenti distinti. Il piano editoriale definisce la strategia e i contenuti da pubblicare, mentre il calendario editoriale specifica le tempistiche e le modalità di pubblicazione.

Elementi chiave di un calendario editoriale SEO

Un calendario editoriale SEO può includere:

    • Titolo dell’articolo
    • Autore
    • Lunghezza minima/massima
    • Obiettivi di posizionamento
    • Termini rilevanti da inserire
    • Fonti e Documentazione
    • Data di pubblicazione prevista
    • Pagine interne da linkare

Il calendario editoriale può essere gestito da una sola persona o condiviso tra vari membri del team.

Definire il Pubblico

Le buyer persona sono fondamentali per identificare il pubblico di riferimento. Queste rappresentazioni dei clienti ideali aiutano a capire età, genere, lavoro, ambizioni e necessità. I dati per creare le buyer persona possono essere raccolti tramite: 

    • Interviste
    • Ricerche etnografiche
    • Analisi del traffico organico
    • Sondaggi
    • Feedback dai social media


Una buyer persona dettagliata permette di sviluppare una strategia di contenuti mirata.

Passaggi fondamentali

Ecco i passaggi essenziali per creare un calendario editoriale SEO efficace:

    • Delineare gli obiettivi di contenuto e i KPI
    • Analisi del pubblico e definizione dei contenuti
    • Ricerca delle keyword
    • Creare una lista di argomenti
    • Studiare i competitor
    • Sviluppare la mappa dei contenuti
    • Definire le aree più importanti del business

Ideazione dei macro-temi

Sulla base degli interessi del pubblico e degli obiettivi, si possono stabilire le macro-aree tematiche su cui concentrarsi. Ad esempio:

    • Innovazioni di prodotto
    • Storie di successo dei clienti
    • Guide pratiche e tutorial
    • Tendenze di mercato
    • Recensioni e testimonianze
    • Eventi speciali e promozioni


Un calendario editoriale SEO ben strutturato migliora la visibilità online e la qualità dei contenuti, aiutandoti ad essere tra i primi su Google.

Organizza i contenuti

Una buona prassi per la gestione dei contenuti è suddividerli in temi e categorie. Questo facilita la pianificazione e migliora l’organizzazione all’interno del sito. Una struttura razionale dei contenuti aiuta a mantenere coerenza nel percorso di ricerca e lettura degli utenti. Ad esempio, in un sito di un ristorante, si possono adottare categorie come primi piatti, secondi piatti e contorni.

Organizzare i contenuti in base alle finalità del business e al posizionamento per le query su Google è cruciale. Gli articoli dovrebbero essere raggruppati in categorie, il cui grado di dettaglio dipende dall’ampiezza del progetto e dalla strategia di content marketing. Definire chiaramente i titoli degli articoli è essenziale per attirare l’attenzione e garantire la rilevanza dei contenuti.

Per migliorare la leggibilità dei contenuti, è consigliabile suddividere il testo in paragrafi, ciascuno con un proprio sottotitolo. Questa suddivisione rende il contenuto più fruibile e permette ai lettori di individuare facilmente le informazioni di loro interesse. I titoli dovrebbero essere organizzati in una gerarchia, con il tema principale contenente argomenti più specifici, contraddistinti da appositi heading tag (H1, H2, H3).

Piano editoriale SEO per blog ed e-commerce

piano editoriale blog ed e-commerce

Scrivere articoli per un blog senza una strategia SEO efficace rischia di vanificare gli sforzi. Un piano editoriale SEO ben strutturato è fondamentale per creare contenuti che attirino utenti interessati e potenzialmente convertibili in clienti. Il taglio delle pubblicazioni deve riflettere la missione dell’azienda e il profilo del pubblico di riferimento. Il consulente SEO stabilisce i risultati di posizionamento più vantaggiosi, valuta la concorrenza per ciascuna keyword e determina la competitività delle parole chiave.

Il piano editoriale per un blog aziendale permette di pianificare chiaramente i contenuti, decidendo cosa pubblicare, come trattare i vari argomenti e quali obiettivi raggiungere. Un buon piano editoriale SEO deve essere supportato da un calendario editoriale che garantisca la coerenza dei temi e delle tempistiche di pubblicazione. Pianificare articoli stagionali in periodi opportuni è essenziale per massimizzare l’engagement e la rilevanza dei contenuti.

Per un e-commerce, il piano editoriale deve tenere conto della strategia del brand, dei trend stagionali e delle promozioni in corso. Il piano editoriale per un e-commerce è orientato sui prodotti, con l’obiettivo di intercettare utenti interessati ai prodotti in vendita. I contenuti devono essere informativi, aiutando i clienti durante il processo di decisione d’acquisto. Devono anche generare fiducia nel brand, educare sulle caratteristiche e i benefici dei prodotti e suscitare engagement. In questo modo, il blog dell’e-commerce diventa una risorsa preziosa per gli utenti, migliorando la visibilità del sito e favorendo le conversioni.

Tool utili

Per scrivere un articolo SEO efficace, è fondamentale individuare le parole chiave di maggior interesse per il proprio pubblico. Diversi tool possono essere utilizzati per questa attività, aiutando a creare un piano editoriale SEO strutturato e mirato.

Strumenti per la ricerca delle parole chiave:

    • Google Suggest: Offre suggerimenti basati sulle query degli utenti e aiuta a individuare la stagionalità degli argomenti.
    • Answerthepublic: Esplora tutte le domande mai fatte a Google su una determinata keyword, aiutando a creare contenuti pertinenti.
    • SemRush, Ahrefs, SeoZoom: Essenziali per la keyword research e la pianificazione editoriale, identificano le long tail keywords con intento informativo.
    • Google Search Console: Analizza il comportamento del pubblico e ottimizza i contenuti.


Strumenti per la gestione del calendario editoriale:

    • Trello: Consente di creare board, card e liste per organizzare i contenuti editoriali.
    • Excel: Permette di organizzare i contenuti in modo flessibile e ordinato.
    • Google Docs: Consente di creare documenti condivisi per la collaborazione in tempo reale.
    • Asana: Gestisce task, scadenze e descrizioni per una gestione ottimale dei contenuti.
    • Google Calendar: Utile per pianificare le attività e creare calendari condivisi.
    • WordPress plugin: Plugin come “Editorial Calendar” o “The Events Calendar” integrano un calendario editoriale direttamente nella piattaforma.


Utilizzare questi tool permette di creare un piano editoriale SEO ben strutturato
, capace di attirare traffico qualificato e migliorare il posizionamento organico. Combinare la ricerca delle parole chiave con una gestione efficace del calendario editoriale è la chiave per una strategia di content marketing di successo. Se hai bisogno di consulenza per creare un piano editoriale SEO, considera di contattare un esperto del settore per ottenere il massimo risultato dalle tue attività online.

Contattaci per un preventivo

Vuoi migliorare il posizionamento del tuo sito web e attirare traffico qualificato? Il nostro team di esperti SEO è pronto ad aiutarti. Utilizziamo i migliori strumenti del settore per creare un piano editoriale SEO efficace, personalizzato per il tuo business.

Contattaci oggi stesso per un preventivo gratuito e scopri come possiamo potenziare la tua presenza online. Non perdere l’opportunità di far crescere il tuo sito web con una strategia SEO su misura. Contattaci ora!

Ti potrebbe interessare: