Vuoi imparare la SEO?
Cerca
Close this search box.

Analytics 4: Cosa cambia dal 1 Luglio 2023

Con l’avvento del 1 luglio 2023, il mondo dell’analisi dei dati web si prepara a vivere una rivoluzione grazie all’introduzione di Analytics 4. In questo articolo, analizzeremo le differenze con Universal Analytics (UA) e il dettaglio delle principali novità introdotte da questa nuova versione con le sue potenzialità per sfruttarle al meglio nel migliorare il posizionamento del tuo sito web.

Differenze tra Google Universal e Google Analytics 4

Il mondo del SEO è in continua evoluzione, e ciò che funziona oggi potrebbe non funzionare domani.

Google Analytics 4 (GA4) e Google Universal Analytics (UA) sono due versioni dello strumento di analisi web offerta da Google che aiutano le aziende a monitorare e comprendere il traffico e il comportamento degli utenti sui loro siti web. Di seguito le sostanziali differenze tra UA e GA4 e UA:

  1. Architettura e struttura dei dati
  2. Funzionalità e funzioni avanzate
  3. Privacy e conformità alle normative

Architettura e struttura dei dati

UA utilizza un’architettura basata su sessioni e pagine per monitorare le interazioni degli utenti sul sito web. Le sessioni rappresentano un periodo di tempo durante il quale un utente interagisce con il sito, mentre le pagine indicano le singole pagine visitate. Questa struttura rende semplice l’analisi del flusso di navigazione degli utenti e la valutazione delle prestazioni delle singole pagine.

GA4, invece, adotta un’architettura basata sugli eventi, che traccia le singole azioni compiute dagli utenti sul sito. Gli eventi includono azioni come cliccare su un pulsante, visualizzare una pagina o compiere un acquisto. Questo approccio permette una maggiore flessibilità e personalizzazione nell’analisi del comportamento degli utenti e nella creazione di report.

Funzionalità e funzioni avanzate

UA offre una serie di funzionalità avanzate che includono:

  • Segmentazione avanzata degli utenti: consente di suddividere gli utenti in gruppi in base a vari criteri, come demografia, comportamento e fonti di traffico.
  • Obiettivi e conversioni: permette di impostare e monitorare obiettivi specifici, come il completamento di un modulo di contatto o un acquisto.
  • Integrazione con Google Ads: consente di collegare il tuo account Google Ads per analizzare e ottimizzare le tue campagne pubblicitarie.

GA4 introduce nuove funzionalità e migliora alcune esistenti, tra cui:

  • Intelligenza artificiale e machine learning: GA4 utilizza l’intelligenza artificiale e il machine learning per fornire insight approfonditi e suggerimenti automatici per migliorare le prestazioni del sito e delle campagne pubblicitarie.
  • Analisi delle conversioni: GA4 migliora il tracciamento delle conversioni, offrendo una maggiore flessibilità nella definizione degli eventi di conversione e una migliore integrazione con Google Ads.
  • Analisi del percorso dell’utente: GA4 fornisce una visualizzazione grafica del percorso di navigazione degli utenti sul sito, consentendo di identificare rapidamente le aree di miglioramento.
  • Migliore integrazione con Google Ads: permette di ottimizzare le tue campagne pubblicitarie e di aumentare il ROI. Inoltre, la funzione di conversioni avanzate ti consente di tracciare e valutare in modo più accurato l’efficacia delle tue strategie di marketing.

Privacy e conformità alle normative

UA offre diversi strumenti per garantire la privacy degli utenti e la conformità alle normative sulla protezione dei dati, come il GDPR. Tuttavia, UA potrebbe non essere completamente conforme alle nuove normative sulla privacy e richiedere l’implementazione di soluzioni aggiuntive per garantire la conformità.

GA4 è stato progettato tenendo conto delle crescenti preoccupazioni sulla privacy e delle nuove normative sulla protezione dei dati. Alcune delle caratteristiche orientate alla privacy in GA4 includono:

  • Anonimizzazione degli indirizzi IP: GA4 anonimizza automaticamente gli indirizzi IP degli utenti per proteggere la loro privacy.
  • Controllo della conservazione dei dati: offre un maggiore controllo sulla conservazione dei dati degli utenti e sulla loro eliminazione.
  • Strumenti di conformità: GA4 fornisce strumenti per facilitare la conformità alle normative sulla protezione dei dati, come la possibilità di creare un accordo sulla protezione dei dati (DPA).

Migrazione e supporto

Se stai utilizzando attualmente UA, Google continuerà a supportarlo fino al 30 giugno 2023. Tuttavia, è consigliabile iniziare a pianificare la migrazione a GA4 per sfruttare le nuove funzionalità e garantire la conformità alle normative sulla privacy.

La migrazione da UA a GA4 richiede alcune modifiche all’implementazione e alla configurazione del codice di tracciamento sul tuo sito web. Affidati a professionisti del settore per il supporto alla migrazione e l’implementazione di GA4.

Nuove Funzionalità di Analytics 4

Una delle principali novità di Analytics 4 riguarda l’integrazione tra app e siti web. Grazie a questa funzione, sarà possibile monitorare le interazioni degli utenti su entrambe le piattaforme, ottenendo così un quadro più completo del comportamento dei visitatori e delle loro preferenze.

Analytics 4 introduce la possibilità di analizzare il percorso utente in modo più approfondito, permettendo di visualizzare le azioni compiute dagli utenti durante la loro navigazione, sia su app che su siti web. Questo consentirà agli sviluppatori e ai responsabili marketing di comprendere meglio le esigenze dei loro clienti e di ottimizzare i contenuti in base alle loro preferenze.

L’impiego dell’intelligenza artificiale e del machine learning è un’altra caratteristica distintiva di Analytics 4. Queste tecnologie permettono di individuare automaticamente trend e anomalie nei dati raccolti, offrendo spunti preziosi per l’ottimizzazione del sito e delle strategie di marketing.

In risposta alle crescenti preoccupazioni riguardanti la privacy degli utenti, Analytics 4 ha introdotto nuove funzioni per garantire un maggior controllo dei dati raccolti e del loro utilizzo. Ad esempio, è stata implementata la possibilità di eliminare automaticamente i dati degli utenti dopo un periodo di tempo prestabilito, riducendo così il rischio di violazioni della privacy.

Come Sfruttare al Meglio Analytics 4

Per sfruttare al meglio le nuove funzionalità di Analytics 4, è fondamentale procedere alla corretta configurazione e implementazione del sistema. Questo comprende la creazione di un nuovo account Analytics 4 e la configurazione delle proprietà e delle visualizzazioni dei dati. Inoltre, sarà necessario aggiornare i codici di tracciamento presenti sul sito web e sull’app.

Definizione degli Obiettivi

Un aspetto cruciale per sfruttare appieno le potenzialità di Analytics 4 è la definizione degli obiettivi. Questo significa identificare gli obiettivi specifici che si desidera raggiungere con il proprio sito web o app e impostare degli indicatori di performance (KPI) per monitorarne il progresso

Segmentazione degli Utenti

Per comprendere appieno il comportamento degli utenti e ottimizzare i contenuti in base alle loro esigenze, è importante procedere alla segmentazione degli utenti. Analytics 4 offre strumenti avanzati per categorizzare gli utenti in base a vari criteri, come la provenienza geografica, l’età, il dispositivo utilizzato e il comportamento sul sito.

Analisi dei Dati e Ottimizzazione dei Contenuti

Una volta raccolti e segmentati i dati sugli utenti, è fondamentale analizzarli attentamente e utilizzarli per ottimizzare i contenuti del sito web o dell’app. Ad esempio, se si nota che un certo tipo di contenuto è particolarmente apprezzato da un segmento di utenti, si potrebbe decidere di crearne di più simili o di promuoverli maggiormente. Allo stesso modo, se si rileva che un determinato percorso utente porta a un tasso di abbandono elevato, si potrebbe lavorare per migliorare l’esperienza di navigazione in quel punto specifico.

Utilizzo dei Report

Analytics 4 offre una vasta gamma di report che possono aiutare a comprendere meglio il comportamento degli utenti e a prendere decisioni informate per migliorare il posizionamento del sito web. Tra i report più utili troviamo:

  • Report sulle Acquisizioni: mostra da dove provengono gli utenti e quali canali di acquisizione sono più efficaci.
  • Report sul Comportamento: fornisce informazioni sulle pagine visitate dagli utenti, il tempo trascorso sul sito e le azioni compiute.
  • Report sulle Conversioni: indica il numero di obiettivi raggiunti e il valore generato dalle conversioni.

È importante esaminare regolarmente questi report e utilizzare le informazioni raccolte per affinare le strategie di marketing e di ottimizzazione del sito.

Monitoraggio e Adattamento

Infine, è fondamentale monitorare costantemente i risultati ottenuti e adattare le strategie in base ai dati raccolti. Grazie alle funzionalità di Analytics 4, sarà possibile avere un quadro chiaro e aggiornato delle performance del sito web e dell’app, permettendo di apportare modifiche mirate e di testare nuove soluzioni per migliorare ulteriormente il posizionamento nei risultati di ricerca.

Conclusione

In sintesi, l’introduzione di Analytics 4 dal 1 luglio 2023 rappresenta una grande opportunità per i professionisti del marketing e del web design di ottenere informazioni più dettagliate sul comportamento degli utenti e di utilizzare queste informazioni per ottimizzare i contenuti e le strategie di marketing. Seguendo i passaggi descritti in questo articolo e sfruttando al meglio le nuove funzionalità offerte da Analytics 4, sarà possibile migliorare significativamente il posizionamento del proprio sito web e raggiungere un pubblico più ampio e interessato.

Ricorda che il successo nel SEO richiede impegno e adattabilità: utilizza Analytics 4 per monitorare costantemente i risultati delle tue strategie e adattarti rapidamente alle nuove tendenze e linee guida.