Se hai bisogno di aiuto per il tuo business online scrivici a:
SEO Roma / News  / The North Face e la furbata su Wikipedia
Wikipedia

The North Face e la furbata su Wikipedia

The North Face ha sfruttato le caratteristiche della celebre enciclopedia online Wikipedia per ottenere un miglior posizionamento delle proprie immagini su Google Immagini. Ma vediamo come è andata.

Tutto è partito con un video girato dalla stessa North Face nel quale rivela di essere riuscita nell’impresa, violando esplicitamente le linee guida di Wikipedia. L’azienda statunitense ha cambiato le foto su 12 articoli contenenti mete di viaggio, sostituendoli con foto di brand.

Nel video incriminato, The North Face ha spiegato come spesso le persone, prima di organizzare un viaggio, guardano su Google le foto del posto dove vogliono andare, e in moltissimi casi ai primi posti delle ricerche su Google Immagini ci sono foto tratte da Wikipedia.

Dopo il video ovviamente da Wikipedia sono corsi ai ripari, rimuovendo le foto e sottolineando, in un comunicato, come non fosse in atto alcuna collaborazione con North Face nella vicenda. Wikipedia ha anche aggiunto piccata come un tale comportamento va contro ogni principio su cui è costruita la comunità.

La contro replica da North Face è stata che ogni campagna di questo tipo è stata bloccata e che in futuro l’azienda si impegnerà di più a sostenere le regole e i valori di Wikipedia.

Da leggere:   Google: i link interni di un sito si possono sovraottimizzare

North Face WikipediaConsiderando che tutto è partito da un video “confessione” di North Face, è davvero arduo non vedere in tutto ciò una strategia impostata dall’azienda statunitense per far parlare di sé. Anche perché prima o dopo da Wikipedia qualcuno si sarebbe accorto della furbata e sarebbe stato molto peggio.

Del tutto lecito invece interrogarsi se questa campagna, al di là del risultato di far parlare di North Face, abbia giovato al marchio stesso. Sui social non sono mancate le critiche, ma probabilmente del tutto messe in conto da parte dell’azienda.

Considerare quanto fatto da North Face davvero un caso studio SEO è piuttosto arduo da fare. Più una furbata che probabilmente sarà più difficile da replicare.

Hai trovato utile questo articolo?
(votanti: 3 media: 5)

mm

Proveniente da studi umanistici, appassionatosi strada facendo di SEO, web content editing, digital marketing (e altri paroloni inglesi). Tennis, lettura e serie TV nel tempo libero.

Condividi
Nessun commento

Pubblica un commento

Ciao, sono Simone Durante ideatore di SEORoma.com.
Ti chiedo scusa in anticipo per il disturbo, ma questo
POP-UP è l'unico modo che ho per rimanere in contatto con te.
 
Solo se ti fa piacere, vorrei invitarti a iscriverti alla nostra newsletter.
 
Ricevi subito la Guida pratica
SEO NIUBBO

Ti è piaciuto quello che hai letto?

Controlla la tua e-mail entro le prossime 24 ore. Se non trovi l’e-mail controlla nella cartella di posta indesiderata, a volte finisce lì per errore.

LIBRO SPEDITO

alla tua casella di posta elettronica!