Se hai bisogno di aiuto per il tuo business online scrivici a:
Top
SEO Roma / News  / Il nuovo algoritmo di Google del 12 marzo: ecco la conferma

Il nuovo algoritmo di Google del 12 marzo: ecco la conferma

Finalmente è arrivata la conferma che tutti aspettavano: Google ha verificato l’esistenza di un aggiornamento all’algoritmo di ricerca rilasciato il 12 marzo.

Mercoledì scorso, infatti, Google ha confermato di aver rilasciato un grande aggiornamento dell’algoritmo di ranking della ricerca di base, evento più unico che raro.

È stato Liaison Danny Sullivan di Google Search in persona a confermare che questo aggiornamento è stato rilasciato e reso esecutivo il 12 marzo.

Perché è importante?

Google esegue diversi aggiornamenti che riguardano il ranking di base durante tutto l’anno, annunciando e confermando l’introduzione di quelli più importanti.

Proprio per gli aggiornamenti di base, Google ha affermato numerose volte che non è possibile fare qualcosa di specifico per correggere i ranking post-algoritmo.

In passato, il consiglio di Google è stato questo:

“non esiste una reale correzione per le pagine che potrebbero funzionare meno bene dopo gli aggiornamenti, se non rimanere focalizzate sulla creazione di contenuti di qualità. Col tempo, infatti, potrebbe succedere che questi contenuti ben realizzati facciano la differenza rispetto ad altre pagine”

In soldoni, se il ranking del tuo sito è cambiato di recente, la ragione potrebbe essere  questo nuovo aggiornamento di ranking e non una modifica tecnica apportata al tuo sito web.

Cosa è cambiato?

In questo momento è troppo presto capire cosa sia cambiato.

Da leggere:   Google Merchant: supporto migliorato per i commercianti e sui rich snippets

Prima dell’effettiva conferma da parte di Google molte voci di corridoio in ambito SEO  sostenevano si trattasse di un nuovo algoritmo che aveva come target l’area medico/sanitaria. Google ha smentito questa teoria, dicendo che questo tipo di siti web non erano nel mirino neanche con l’aggiornamento di agosto.

Allo stato attuale, è difficile sapere quali tipi di siti hanno subito il maggior impatto.

Cosa diceva Google prima del 12 marzo?

Prima del 12 marzo, Google ha condiviso questo consiglio che suggerisce come comportarsi in caso di aggiornamenti di algoritmo di grandi dimensioni:

“Google rilascia quotidianamente una o più modifiche progettate per migliorare i risultati di ricerca nelle SERP. Alcuni sono focalizzati su miglioramenti specifici, altri, invece, sono cambiamenti di maggiore impatto. La settimana scorsa abbiamo rilasciato un grande aggiornamento dell’algoritmo di base. Lo facciamo regolarmente più volte all’anno.

Come con qualsiasi aggiornamento, alcuni siti potrebbero riscontrare modifiche in negativo o in positivo.

Gli aggiornamenti Google non hanno uno scopo punitivo, ma mirano a premiare chi rispetta i nuovi parametri dell’update.

Non c’è niente di sbagliato nelle pagine che subiscono delle penalizzazioni con il nuovo algoritmo. Quello che succede è che i cambiamenti apportati al sistema avvantaggiano pagine che in precedenza erano sotto-premiate.

Per ulteriori informazioni in merito agli aggiornamenti di Google, consulta questo thread Twitter.

Hai trovato utile questo articolo?
(votanti: 2 media: 5)
Condividi
Nessun commento

Pubblica un commento

Ciao, sono Simone Durante ideatore di SEORoma.com.
Ti chiedo scusa in anticipo per il disturbo, ma questo
POP-UP è l'unico modo che ho per rimanere in contatto con te.
 
Solo se ti fa piacere, vorrei invitarti a iscriverti alla nostra newsletter.
 
Ricevi subito la Guida pratica
SEO NIUBBO

Ti è piaciuto quello che hai letto?

Controlla la tua e-mail entro le prossime 24 ore. Se non trovi l’e-mail controlla nella cartella di posta indesiderata, a volte finisce lì per errore.

LIBRO SPEDITO

alla tua casella di posta elettronica!