Vuoi imparare la SEO?
Cerca
Close this search box.

Guida SEO per principianti (Con E-Book scaricabile)

guida seo principianti
 

Entrare nel mondo della SEO può sembrare un compito arduo per chi è alle prime armi. Tuttavia, con le giuste informazioni e strumenti, chiunque può iniziare a migliorare la visibilità del proprio sito web sui motori di ricerca. Questa guida è progettata per fornire una comprensione di base di cosa sia la SEO, come funziona e come puoi utilizzarla per migliorare il posizionamento del tuo sito. Attraverso l’analisi SEO, potrai delineare strategie mirate per superare la concorrenza e migliorare la tua posizione nel dinamico mondo del web.

 

Che cos’è la SEO?

La SEO, che sta per Search Engine Optimization, è una disciplina articolata e variegata che comprende una serie di strategie e tecniche finalizzate a perfezionare un sito web affinché emerga nei risultati dei motori di ricerca in risposta a determinate query.

L’obiettivo principale della SEO è aumentare il traffico organico verso un sito, ovvero, quei visitatori che arrivano tramite una ricerca su Google o altri motori di ricerca senza essere influenzati da annunci a pagamento.

Questa disciplina si basa sulla comprensione approfondita di come i motori di ricerca valutano le pagine web, determinando quali siti vengono mostrati per primi quando gli utenti cercano termini o frasi specifiche. La SEO si occupa, quindi, di rendere un sito il più compatibile possibile con i criteri di valutazione dei motori di ricerca.

 

Come funzionano i motori di ricerca come Google

Per iniziare a padroneggiare la SEO, è essenziale partire dalla base e porsi una domanda fondamentale: “Come funzionano i motori di ricerca come Google?”.

Mentre possiamo analizzare in dettaglio alcuni fattori che Google considera importanti per il suo motore di ricerca leader a livello globale, non possiamo mai avere una comprensione totale di tutti gli elementi che influenzano il posizionamento di un sito web.

La verità è che solo Google conosce la formula esatta del suo algoritmo e, di conseguenza, nessuno può garantirti un posizionamento certo del tuo sito web per certe parole chiave. Sii scettico nei confronti di chi, autoproclamandosi consulente SEO, promette miracoli e successi immediati.

Il funzionamento dei motori di ricerca si basa su processi complessi e sofisticati, suddivisi in diverse fasi principali:

·         Scansione o Crawling: I motori di ricerca utilizzano bot, chiamati anche spider o crawler, per trovare nuovi contenuti su internet. Questi bot esplorano il web passando da un link all’altro e da una pagina all’altra, raccogliendo dati sulle pagine visitate. Questo processo consente ai motori di ricerca di aggiornare il loro indice con nuove pagine e monitorare eventuali cambiamenti o errori nei contenuti esistenti.

·         Indicizzazione: Una volta trovata una pagina web, il motore di ricerca la esamina, la indizza e la salva in un database. Questo processo di indicizzazione analizza vari elementi della pagina, come testo, immagini, video e struttura HTML, per capire il suo argomento. Vengono valutati fattori come le parole chiave, l’organizzazione del contenuto, la qualità, l’originalità, l’accessibilità e la compatibilità con dispositivi mobili per stabilire la rilevanza della pagina rispetto a specifiche ricerche.

·         Posizionamento o Ranking: Il motore di ricerca classifica le pagine indicizzate per rilevanza rispetto alle query degli utenti, basandosi su complessi algoritmi che considerano centinaia di fattori di ranking. Questi includono la pertinenza e qualità dei contenuti, usabilità del sito, velocità di caricamento, esperienza utente, autorità del dominio e backlink. L’obiettivo è offrire risultati pertinenti e utili, ordinando le pagine per la loro probabile importanza.

Comprendere questi processi è fondamentale per ottimizzare efficacemente un sito web secondo le logiche della SEO.

 

Come si suddivide la SEO

Nell’ambito dei servizi SEO, l’ottimizzazione si articola in quattro aree chiave fondamentali, ognuna focalizzata su aspetti specifici e cruciali per il raggiungimento di un posizionamento ottimale nei motori di ricerca:

1.    SEO On-Site: Riguarda l’ottimizzazione degli elementi tecnici del sito web per garantire che sia accessibile e indicizzabile dai motori di ricerca senza intoppi. Questo include miglioramenti nella struttura del sito, la velocità di caricamento delle pagine, l’implementazione di una navigazione intuitiva e l’assicurazione che il sito sia mobile-friendly. L’obiettivo è creare una solida fondazione digitale che faciliti l’indicizzazione del contenuto da parte dei motori di ricerca.

2.    SEO On-Page: Si concentra sul contenuto presente sulle pagine del sito, assicurandosi che sia rilevante e di alta qualità per gli utenti e che utilizzi in modo efficace le parole chiave target. Ciò include l’ottimizzazione di titoli, descrizioni, tag H1-H6, l’uso di attributi alt per le immagini e la creazione di contenuti che forniscono valore agli utenti. L’SEO on-page mira a migliorare l’esperienza dell’utente e la pertinenza del sito per specifiche ricerche.

3.    SEO Off-Page: Fa riferimento alle attività svolte al di fuori del sito web per aumentarne l’autorità e la reputazione online. Questo include principalmente la costruzione di link da siti esterni (backlink), ma anche strategie come il social media marketing e l’influencer marketing che possono aumentare la visibilità e il traffico verso il sito. L’SEO off-page è essenziale per costruire l’autorità di un sito agli occhi dei motori di ricerca.

4.    SEO Locale: È particolarmente rilevante per le attività che operano in specifiche aree geografiche. L’SEO locale si concentra sull’ottimizzazione del sito e dei suoi contenuti per apparire nei risultati di ricerca locali, includendo l’ottimizzazione per Google My Business, le recensioni locali, le citazioni in directory locali e l’utilizzo di parole chiave geolocalizzate. L’obiettivo è aumentare la visibilità tra gli utenti che cercano prodotti o servizi nella loro area.

Ciascuna di queste aree contribuisce in modo unico al successo complessivo di una strategia SEO, richiedendo un approccio olistico e coordinato per massimizzare la visibilità e il posizionamento di un sito web nei risultati di ricerca.

 

SEO On-site

La SEO On-site si concentra su vari aspetti per migliorare la visibilità di un sito nei motori di ricerca, quali:

  • Architettura: La struttura del sito è la spina dorsale dell’ottimizzazione SEO On-site. Un’architettura del sito ben pensata facilita non solo la navigazione da parte degli utenti ma anche l’indicizzazione da parte dei motori di ricerca. Le pagine più importanti dovrebbero essere facilmente accessibili dalla homepage, riducendo il numero di clic necessari per raggiungerle. Questo non solo migliora l’usabilità ma aumenta anche il “juice” o il valore SEO di tali pagine, potenziando il loro posizionamento nei risultati di ricerca. 
  • Autorevolezza: L’autorevolezza di un sito web riflette la sua reputazione e affidabilità agli occhi dei motori di ricerca e degli utenti. Benché il concetto di PageRank sia meno trasparente oggi, indicatori come la Domain Authority (DA) di Moz o il Domain Rating (DR) di Ahrefs forniscono una stima del potenziale di ranking di un sito. Incrementare l’autorevolezza richiede la pubblicazione regolare di contenuti di alta qualità, ottenendo link in entrata da siti reputati e mantenendo un profilo online positivo.
  • Hosting e Velocità: L’affidabilità e la velocità di un sito sono essenziali per una buona esperienza utente e per un solido posizionamento SEO. Un hosting di qualità garantisce che il sito sia sempre accessibile, riducendo il rischio di downtime. Parallelamente, la velocità di caricamento delle pagine è un fattore chiave: siti più veloci mantengono meglio l’attenzione degli utenti e sono favoriti dai motori di ricerca. Tecniche come la compressione delle immagini, l’utilizzo di reti di distribuzione dei contenuti (CDN) e la minimizzazione del codice possono aiutare a migliorare la velocità.
  • Stato di salute: Utilizzare strumenti come Google Search Console permette di monitorare lo stato di salute del sito, identificare errori di indicizzazione e comunicare aggiornamenti, giocando un ruolo vitale nella gestione SEO.
  • Tempo: L’età di un dominio può influenzare la percezione di affidabilità e autorevolezza del sito. Domini più vecchi sono spesso visti come più stabili e affidabili. Tuttavia, è l’impegno costante nel tempo a pubblicare contenuti pertinenti e di qualità, insieme alla costruzione di un profilo di backlink solido, che realmente contribuisce a costruire e mantenere l’autorevolezza di un sito.

Questi elementi formano la base per una solida strategia SEO On-site, fondamentale per il successo a lungo termine di qualsiasi sito web non solo ecommerce nel contesto digitale attuale.

 

SEO On-page

Le attività di SEO on-page rappresentano l’ottimizzazione effettiva delle pagine di un sito.

Ci si concentra sul miglioramento dei singoli elementi delle pagine web quali:

·         Title: elemento HTML fondamentale per i motori di ricerca per identificare l’argomento del contenuto. Deve includere la parola chiave principale per migliorare il posizionamento della pagina.

·         H1: visibile agli utenti, solitamente unico, che dovrebbe contenere la parola chiave principale e può differire dal titolo.

·         H2,H3…H6: usati per strutturare il contenuto e migliorarne la leggibilità, possono includere parole chiave principali o correlate.

·         Immagini e Alt Text: essenziali per il posizionamento, soprattutto nelle ricerche visive. L’alt text descrive l’immagine ai motori di ricerca e dovrebbe contenere la parola chiave principale almeno una volta.

·         Link Interni: importanti per guidare i motori di ricerca verso pagine strategiche del sito, aiutando a stabilire una struttura di sito interna forte.

·         Link Esterni: linkare a risorse esterne autorevoli e pertinenti può supportare l’autorevolezza del tuo contenuto.

·         URL: dovrebbero essere chiari e contenere la parola chiave per facilitare la comprensione da parte di utenti e motori di ricerca.

·         Description: un breve riassunto del contenuto nella SERP che, anche se non influisce direttamente sul ranking, può aumentare i clic se contiene la parola chiave.

·         Rich Snippet: l’uso di dati strutturati secondo schema.org può rendere una risorsa più evidente nelle SERP, arricchendola di informazioni utili come immagini e valutazioni.

Ogni elemento contribuisce a migliorare la comprensione del sito da parte di Google, favorendo un migliore posizionamento nelle pagine dei risultati di ricerca (SERP).

 

SEO Off-page

Le attività di SEO Off-page sono cruciali per rafforzare la presenza online di un sito web oltre i suoi confini, focalizzandosi principalmente sulla link building e sul PR, ossia le relazioni pubbliche.

Link Building

La link building è la pratica di acquisire link da altri siti web, considerata una delle maggiori sfide SEO. Mentre alcuni webmaster temono le penalizzazioni per i link in uscita, limitandoli o eliminandoli, esistono due filosofie principali: il Link Earning, basato sulla meritocrazia e l’acquisizione spontanea di link grazie alla qualità del contenuto; e il Link Building più strategico, che considera l’acquisto di link come una necessità per migliorare la visibilità.

Link Earning

Questa strategia si basa sulla creazione di contenuti di alto valore che naturalmente incoraggiano la condivisione e il linkaggio. Le tecniche possono variare dalla produzione di guide tecniche esaustive, infografiche dettagliate, video virali, corsi online, fino all’organizzazione di eventi. L’obiettivo è produrre materiale originale e pertinente che possa catturare l’interesse del pubblico e incentivare la condivisione naturale, incrementando così i link in entrata.

PR

Le attività di PR (Public Relations) si intrecciano strettamente con la SEO off-page, estendendo l’influenza del tuo sito attraverso la costruzione di relazioni solide e la comunicazione efficace con il pubblico e i media. Il PR nel contesto SEO si concentra su:

  • Stabilire e mantenere relazioni con influencer, blogger e giornalisti del settore per ottenere copertura mediatica.
  • Diffondere comunicati stampa e contenuti che possano attrarre l’attenzione e generare backlink da siti autorevoli.
  • Gestire la presenza online in maniera proattiva, monitorando e migliorando la reputazione del sito o del brand.
  • Sfruttare eventi, sponsorizzazioni o collaborazioni per aumentare la visibilità e l’autorità del sito web.

L’integrazione delle strategie di PR nelle attività SEO Off-page non solo aiuta a costruire backlink di qualità ma promuove anche una percezione positiva del brand, amplificando l’efficacia complessiva delle iniziative SEO. La chiave del successo risiede nell’originalità, nella pertinenza dei contenuti e nella capacità di comunicare efficacemente il valore offerto al proprio pubblico, facendo leva sulle relazioni costruite nel tempo.

 

 Local SEO

La Local SEO si dedica a ottimizzare la presenza online di un’attività per aumentarne la visibilità in una specifica area geografica. Ciò comporta la focalizzazione su parole chiave legate a quella località che, pur avendo minor volume di ricerca rispetto alle parole chiave più generali, sono altamente specifiche e mirate al pubblico di interesse. Ad esempio, ottenere un buon posizionamento per “pizzeria Roma” sarà più semplice e mirato rispetto a una generica “pizzeria”, assicurando di attrarre un pubblico locale interessato ai prodotti o servizi offerti.

Per supportare le strategie di SEO locale, Google offre agli amministratori di siti web uno strumento potente come Google My Business, che consente di far apparire un’attività su Google Maps. Registrando la propria attività su Google My Business, fornendo dettagli come il nome, le sedi, gli orari di apertura, foto, sito web ufficiale e numero di telefono, si ottengono notevoli vantaggi:

  • Aumento della visibilità nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP) e su Google Maps.
  • Opportunità per gli utenti di valutare l’attività con un sistema di rating.
  • Possibilità di interagire con le domande degli utenti, fornendo informazioni aggiuntive sull’attività.
  • Maggior facilità di contatto grazie alla funzione di chiamata diretta da Google.
 

E-book SEO per Principianti (Scaricalo ora)

Vuoi approfondire? Scarica il nostro E-book SEO per Principianti, una risorsa completa per iniziare il tuo viaggio nel mondo della SEO con il piede giusto.

Iniziare con la SEO può sembrare complesso, ma con le giuste informazioni e strumenti, puoi notevolmente aumentare la visibilità del tuo sito web.

Ricorda: la SEO è un processo continuo. I risultati richiedono tempo, ma con impegno e strategia, vedrai il tuo sito crescere nei ranking dei motori di ricerca.

Ti è piaciuto quello che hai letto?

Ciao, sono Simone Durante ideatore di SEORoma.com. Ti chiedo scusa in anticipo per il disturbo, ma questo POP-UP è l’unico modo che ho per rimanere in contatto con te. Solo se ti fa piacere, vorrei invitarti a iscriverti alla nostra newsletter.

SCARICA SEO NIUBBO